1

App Store Play Store Huawei Store

rally lana porsche

BIELLA 20-06-2021 Pronostici rispettati nelle due gare di regolarità abbinate al 10° Rally Lana Storico svoltosi nella giornata di sabato con partenza ed arrivo al Centro Commerciale “Gli Orsi” a Biella, dopo otto prove tracciate in un percorso tecnico ed impegnativo affrontato da sessanta equipaggi, ventotto nella media e i restanti nella sport.

MEDIA – Valevole quale terzo appuntamento del Campionato Italiano, la regolarità a media tra gli equipaggi al via, annoverava anche i recenti vincitori del Rally Campagnolo, Marco Gandino e Carlo Merenda che al Lana si sono ripetuti realizzando una prestigiosa doppietta con la Fiat Ritmo 130 TC in livrea Totip. Il duo della Scuderia del Grifone ha preso il comando dopo la seconda prova e l’ha mantenuto sino alla fine, difendendosi dagli attacchi degli svizzeri Christian Bonnet ed Elena Solomatina su Alfa Romeo Giulietta Sprint, alla fine secondi assoluti; a completare il podio le brave Alexia Giugni e Cristina Biagi su Renault Alpine A110 che si aggiudicano anche la classifica femminile. In quarta posizione chiudono Paolo Concari e Cristiano Androvandi su Lancia Delta 4WD mentre i vincitori delle due precedenti edizioni, Paolo Marcattilj e Francesco Giammarino su Porsche 911, si devono accontentare della quinta posizione assoluta.

Tra i piloti in gara anche l’ex campione italiano ed europeo rally Maurizio Verini che si è piazzato settimo assoluto con l’Audi Quattro in coppia con Ermanno Keller. Ventisei gli equipaggi classificati

SPORT – Poca storia nella decima edizione della gara di regolarità sport diventata feudo della coppia Marco Maiolo e Maria Teresa Paracchini che hanno infilato la quarta vittoria consecutiva con la Porsche 911 RSR. Partiti in maniera eccellente, alla fine del primo giro dopo tre prove erano solo 2 le penalità accumulate su tre prove per il duo del Rally Club Team: quanto bastava per metter già una seria ipoteca sulla vittoria con Roberto Viganò e Pieraldo Giacobino ad inseguire con la Fiat 850 Sport a 11 lunghezze e a 16 la Lancia Fulvia Coupè di Luca Fiore ed Elio Garelli. Maiolo prosegue la marcia e nel finale due colpi di scena privano il possibile podio, prima di Viganò, ritirato, e poi di Fiore che paga una penalità e scivola nelle retrovie. Via libera quindi per la Lancia Fulvia di Ernesto Gemme e Giancarlo Graziani che si piazzano al secondo posto precedendo la Peugeot 205 Gti di Luca Maielli e Giovanni Gambino, terzi assoluti. Solo 6 penalità allontanano dal podio la Fiat Ritmo 130 TC di Massimo e Luca Becchia e, a completare la top five ci pensano Daniele Richiardone con Paolo Ciscato su Porsche 911. Diciannove gli equipaggi classificati e sugli scudi il Biella Motor Team che si aggiudica la classifica delle scuderie.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.