1

WhatsApp Image 2020 02 13 at 08.23.08

DOMODOSSOLA - 13-02-2020 - Obiettivo 2022

per il comitato che intende portare in Ossola il Campionato del Mondo di Skyrunning "Road to World Skyrunning Champs 2022" lo slogan sotto il quale i comitati organizzatori de la But di Formazza, la Rampigada di San Domenico e la Veia sky race di Bognanco, supportati dalle amministrazioni locali si muovono per raggiungere una meta che porterebbe il territorio al centro della risonanza mondiale. Come spiegato in conferenza stampa, il primo passo è stato già fatto lo scorso gennaio con la presentazione della candidatura alla Isf (federazione internazionale di skyrunning), la nota positiva è che il territorio si presenta unito alla candidatura, con Domodossola come base ospitante del "villaggio mondiale" e le gare dislocate in vari punti. La specialità Sky Ultra a Formazza, lungo i percorsi della But; la gara di sola salita si correrebbe invece a San Domenico sul tracciato della Rampigada Vertical e lo sky race a Bognanco sul tracciato de La Veia.  Sono sei le nazioni candidate al mondiale, dove oltre all'Italia troviamo Repubblica Ceca, Spagna, Svizzera, Andorra e Francia. Le possibilità che l'Ossola la spunti sono buone, il competitor più forte sembra essere Andorra. A luglio una commissione internazionale effettuerà una prima selezione: la bellezza dei luoghi, la carta che l'Ossola getterà sul tavolo, e che potrebbe rivelarsi vincente.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.